Alla base dei progetti che vedono coinvolti gli animali, c’è la consapevolezza che la relazione “uomo-animale” ha un importante ruolo educativo. In particolare la relazione, nei bambini si è dimostrata efficace:

  • nell’accrescere l’autostima
  • motivare le pulsioni relazionali
  • diminuire gli stati di paura, ansia e depressione
  • arricchire il repertorio espressivo
  • aumentare la curiosità e l’entusiasmo
  • sviluppare maggiore autonomia
Un grande “cerchio” ci accoglie e ospita quotidianamente…è la Terra con tutti gli elementi che la caratterizzano. Noi abbiamo occhi, mani, orecchie…per sentirla e ad ogni momento possiamo stupirci di fronte a questa meraviglia.

Le attività che proponiamo hanno come comune denominatore il lavoro sui sensi, sul loro uso e sulle emozioni che i più piccoli possono provare mettendosi “In Ascolto” nel mondo che li circonda. I percorsi si possono realizzare con due modalità diverse ma complementari tra loro: una di tipo referenziale dove l’asino e l’ambiente in cui vive sono un nesso per andare a sperimentare il mondo (percorsi sensi orali che si possono realizzare anche nella vostra sede) e l’altra, di tipo relazionale che ci mette in contatto diretto con l‘asino al bordo del suo recinto per poterlo osservare e poi nel suo “nido”: luogo appositamente allestito per poter essere i protagonisti di questo incontro nella sicurezza di uno spazio morbido.

L’incontro con gli asini alla scoperta della Natura che ci circonda offre la possibilità di liberarsi di paure e chiusure per abbandonarsi completamente alla sperimentazione meticolosa e attenta di sole, terra, acqua per farne tesoro. Ognuno porterà con sé un po’ di luce, terra nelle mani e profumi intensi oltre mille emozioni che un’avventura simile offre. Il rapporto con gli animali rappresenta una opportunità, una strada privilegiata per ottenere risultati sul piano della comunicazione. L’asino con le sue caratteristiche rappresenta potenzialmente un facilitatore alla Relazione.

SCUOLA PRIMARIA

Bambini dai 6 agli 11 anni

SCUOLA PRIMARIA

Lavoro sul riconoscimento e l’espressione delle emozioni, libera espressione, consapevolezza, stimolo delle capacità autocritica. I bambini vivranno un pieno coinvolgimento emotivo e saranno in grado di mobilitare e mettere in gioco tutte le energie disponibili affrontando compiti e situazioni nuove.

Le emozioni sono come le note musicali che compongono la sinfonia della nostra vita: allunghiamo le orecchie e proviamo ad ascoltare questa musica insieme agli asini! L’asino ha paura, si arrabbia, è felice….il suo stato d’animo è influenzato da quello che succede intorno a lui. Ogni suo sentimento fa parte del suo vivere quotidiano. Osserviamolo bene: come affronta le proprie emozioni? Quali segnali ci da? Come si esprime? Incontrandolo impariamo a leggere quello che ci vuole dire attraverso il linguaggio corporeo. Lo stesso accade a noi: cosa ci rende tristi, gioiosi, spaventati o arrabbiati? Dopo essere entrati in contatto con l’asino ed esserci allenati al suo modo di comunicare, proviamo ad ascoltare le nostre emozioni e a porre attenzione a quelle degli Altri. Impariamo a riconoscerle, accettarle, a gestirle attraverso attività creative, espressive e sensoriali.

SCUOLA SECONDARIA

Ragazzi dai 12 ai 14 anni

SCUOLA SECONDARIA

Come lo sbattere a terra di uno zoccolo, questo periodo di crescita dà segnali molto precisi verso l’esterno e pretende risposte altrettanto chiare. In questo periodo, infatti, i ragazzi definiscono e sperimentano il ruolo che li fa sentire al centro del mondo e li porta poi al confronto con i coetanei, sfociando impetuosi nel mare delle emozioni profonde.

Il rapporto con gli animali rappresenta un’opportunità, una strada privilegiata per ottenere risultati sul piano della comunicazione. L’Asino con le sue caratteristiche rappresenta potenzialmente un facilitatore della relazione. Il linguaggio non verbale diventa il canale privilegiato dell’espressione di sé. Molto importanti diventano i percorsi che vanno ad indagare gli aspetti nascosti della paura e della rabbia, dell’accettazione o del rifiuto da parte del gruppo. Fondamentale diventa quindi indagare insieme questi sentimenti e poter sperimentare la cooperazione e l’identità di gruppo. Le attività di tipo esperienziale che proponiamo rappresentano proprio un’occasione dove sperimentare sotto dorma di metafora le dinamiche e i sentimenti tipici di quest’età.


Da un punto di vista educativo si è potuto notare che questo tipo di interazione presenta specifiche caratteristiche:

Formative:

  • capacità di arricchire il vocabolario, l’immaginazione, la creatività
  • incrementare le abilità relazionali e sociali
  • aumentare l’autocontrollo e le abilità motorie
  • sensibilizzare nel bambino la diversità
  • aumentare l’empatia
  • insegnare a prendersi cura dell’altro

Didattiche ed Educative:

Funge da perno e permette esperienze di gioco-studio creando un ponte tra l’ambiente domestico a quello scolastico.

Nel rispettare l’animale conoscendone i bisogni e le loro capacità elettive.

 

Sostegno:

Offre stimoli tranquillizzanti ed appaganti diminuendo i stati di ansia/depressione, allevia situazione di angosce e situazione negative.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI: info@lacittadegliasini.it – 346/369.32.46